NEWS

Genova -

Il nuovo ponte di Genova. Oggi varo del primo impalcato da 100 metri mentre si completa l’ultima pila

Genova, 13 febbraio - È stato issato oggi il primo dei 3 impalcati da 100 metri del nuovo ponte di Genova, l’infrastruttura la cui costruzione è stata affidata a PERGENOVA, joint venture costituita da Salini Impregilo e Fincantieri Infrastructure del gruppo Fincantieri. I lavori procedono in parallelo allo sprint finale per il completamento dell’ultima delle 18 pile, giganti di calcestruzzo alti in alcuni casi più di 40 metri e che, includendo le fondazioni, possono essere paragonati a un grattacielo di circa 90 metri.

Il varo di oggi porta a 9 le campate già issate, 2 delle quali solo negli ultimi 5 giorni, facendo arrivare a 500 metri (su 1067) la lunghezza complessiva del Ponte. Le operazioni hanno permesso di far salire fra la pila 8 e la pila 9, a oltre 40 metri di altezza, una struttura in acciaio lunga 94 metri per un peso di 1800 tonnellate. La campata è stata sollevata grazie all’utilizzo di speciali apparecchiature, gli strand jack, che in condizioni meteo ottimali garantiscono la salita dell’impalcato a una velocità di 5 metri all’ora. Insieme alla campata sono stati issati anche i 14 carter, le “ali del ponte” (7 per il lato che guarda al mare, 7 per quello verso la montagna), le predalles, cioè le lastre che servono proprio per il getto di calcestruzzo, e la relativa armatura della soletta. A essere montate sulla struttura prima del varo, e non a varo ultimato come accade per le campate da 50 metri, anche le velette laterali di completamento.

“In meno di una settimana il ponte è cresciuto di altri 200 metri - ha commentato Alberto Maestrini, presidente di PERGENOVA - con il lavoro incessante di questi mesi abbiamo dimostrato di saper rispettare gli impegni presi con questa città e con il Paese, lavorando sempre in sicurezza e in qualità. Vedere oggi all’orizzonte più della metà del ponte ci fa sentire più vicini a vincere la sfida che ci è stata affidata, ma manteniamo intatto tutto l’impegno per consegnare un’infrastruttura all’avanguardia, bella da vedere e sicura da percorrere”.

Di eccellenza realizzativa e grande lavoro di squadra, all’interno e fuori dal cantiere, ha parlato l’Amministratore Delegato Pergenova Nicola Meistro. “Quest’opera unica, che normalmente si farebbe in tre anni, sta crescendo sotto gli occhi di tutti in tempi record grazie ad un lavoro di squadra tra imprese e istituzioni che remano nella stessa direzione per un solo obiettivo: mettere al servizio della città un’infrastruttura sostenibile, a dimostrazione del successo del Made in Italy che stiamo esportando in tutto il mondo e che siamo orgogliosi di poter vivere in Italia”.

 1000 2 1000 3 1000 4 1000 5 1000 6